Etiopia, massacro di elefanti

di Diego Fiore
Elefanti
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Sei elefanti sono stati uccisi in un solo giorno nel Parco Nazionale di Mago, nel sud dell’Etiopia. Il direttore del parco, Ganabu Balmy, ha descritto l’incidente come «un massacro», spiegando alla BBC che i bracconieri hanno usato più di trenta proiettili su un solo elefante.

Tutti gli elefanti appartenevano allo stesso gruppo e stavano bevendo al fiume Omo quando sono stati attaccati. Ai pachidermi sono state asportate le zanne. Secondo Henock Seyoum, giornalista di viaggio che conosce molto bene il parco, un massacro di tali proporzioni non si era mai visto in quest’area.

«In tutto l’anno scorso le autorità hanno documentato solo dieci uccisioni di elefanti», ha dichiarato Daniel Pawlos, direttore dell’Ethiopian Wildlife Conservation Authority, all’agenzia di stampa Press Association. Un dato certamente positivo ma che purtroppo poco influisce sulla portata generale dell’impoverimento progressivo della fauna africana, tema intorno al quale abbiamo recentemente pubblicato un reportage.

Altre letture correlate:

X