Centrafrica – Confermato il mandato ai caschi blu della Minusca

di Enrico Casale
caschi blu

Il Consiglio di sicurezza ha rinnovato per un anno il mandato di Minusca, la missione dei caschi blu nella Repubblica centrafricana. Ma, per la prima volta dal 2014 quando fu schierata, l’Onu non ha votato in modo compatto. La Russia – e il suo alleato cinese – si sono astenuti suscitando l’irritazione della Francia.

Dopo oltre un mese di spola diplomatica tra la missione russa e francese alle Nazioni Unite, Parigi è riuscita finalmente a ottenere l’astensionismo di Mosca, che fino all’ultimo minuto, aveva minacciato di porre il veto al testo. Nel merito, la Francia ha dovuto però riconoscere un ruolo per la Russia nella stabilizzazione della Repubblica Centrafricana.

La tensione è sempre stata alta. L’ambasciatore russo è arrivato ad attaccare violentemente la Francia che, secondo lui, gestisce le sue ex colonie come «il giardino di casa propria». L’ambasciatore francese François Delattre ha risposto indirettamente, chiedendo agli Stati membri di «mettere gli interessi del popolo dell’Africa centrale prima dei loro interessi nazionali» e di rinunciare gli approcci «solitari ed esclusivi».

Altre letture correlate:

X