17 gennaio – Patrice Lumumba

di Pier Maria Mazzola

† 1961. A poco più di sei mesi dall’indipendenza nazionale, viene brutalmente assassinato il primo ministro congolese, vittima di un complotto internazionale.

«Piangi, fratello Nero amatissimo,
tu hai permesso ai tuoi fratelli di razza
di sollevare la testa e guardare in faccia
l’avvenire felice che promette la liberazione.
Le rive del grande fiume, piene di promesse
sono ormai tue.
Questa terra e tutte le sue ricchezze
sono d’ora in poi tue.
E là in alto, un sole di fuoco in un cielo senza colore,
con il suo calore soffocherà la tua pena
i suoi raggi brucianti asciugheranno per sempre
le lacrime che hanno pianto i tuoi antenati,
martirizzati dai loro padroni tirannici,
da questo sole che tu ami sempre.
E tu farai del Congo, una nazione libera e felice,
al centro di questa grandiosa Africa Nera».
(P.E. Lumumba, 1959)

Vedi e ascolta il discorso di Lumumba nel giorno dell’indipendenza del Congo

Altre letture correlate:

X