Sierra Leone – I vescovi: «La campagna elettorale sia pacifica»

di Enrico Casale
sierra leone

“Chiediamo a tutti i sierraleonesi, specialmente a quelli che hanno l’età per votare, di respingere fermamente tutti gli atti di violenza, le provocazioni inutili, le varie forme di frode che falsano i risultati, nonché qualsiasi cosa possa portare alla destabilizzazione e al disordine. Incoraggiamo tutti i partiti politici e i loro sostenitori ad accettare i risultati delle elezioni, se queste vengono ritenute libere e regolari dall’autorità competente”. Sono le esortazioni dei Vescovi della Sierra Leone, espresse nella loro recente Lettera pastorale in vista delle elezioni generali del 7 marzo 2018.
Nel documento pervenuto a Fides, intitolato “Camminando verso elezioni pacifiche e credibili”, i Vescovi invitano “i partiti politici e i candidati presidenziali a rispettare il processo elettorale, a preservare la pace, a considerare l’interesse del popolo della Sierra Leone e a vedersi in questa elezione pluralistica come concorrenti, non come avversari”. Chiedono quindi con forza ai sacerdoti, ai religiosi e ai laici di “promuovere uno spirito di unità, di riconciliazione, di tolleranza e di pace nei loro sermoni, omelie, conferenze e impegni pastorali”.
(12/07/2017 Fonte: News.va)

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X