Sessualità in Ruanda. La pratica femminile del Gukuna

di Marco Trovato
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

In questo video – breve estratto del convegno Africa e Sessualità – la professoressa Michela Fusaschi – docente di Antropologia culturale e politica all’Università di Roma Tre – spiega la pratica del Gukuna diffusa tra le donne del Ruanda. “Il termine Gukuna significa “prendersi cura” ed è l’atto attraverso il quale le ragazze in età matrimoniale fanno il loro ingresso nella vita sociale. Trasmessa dalle donne di generazione in generazione, tale pratica consiste nell’allungamento delle labbra della vagina, per mezzo di un massaggio reciproco. Dal racconto emerge che questa pratica occupa una posizione fondamentale nelle relazioni sessuali, e non, di coppia, perché considerata sia proficua per la liberazione e il raggiungimento del piacere femminile, ma anche utile nella ricerca della maternità. Gukuna e kunyaza, tecnica maschile di stimolazione femminile, rappresentano uno scambio utile al raggiungimento reciproco del piacere. Il filmato integrale del convegno è disponibile nello shop online della Rivista Africa.

Condividi

Altre letture correlate: