Nordafrica | I berberi festeggiano il capodanno

di Enrico Casale
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Gli amazigh, che abitano in tutto il Nordafrica (di cui sono gli abitanti originari) e sono comunemente conosciuti come berberi, hanno celebrato domenica 12 gennaio il loro capodanno, noto anche come yennayer.

Il video, girato nella città algerina settentrionale di Tizi Ouzou, mostra persone che festeggiano il primo giorno dell’anno 2970. Le cerimonie sono caratterizzate da musiche, danze e cibo tradizionale

Yennayer è il primo mese dell’anno berbero e in lingua amazigh significa appunto «primo mese». Il suo primo giorno corrisponde al primo giorno di gennaio del calendario giuliano.

La celebrazione è diffusa in tutto il mondo berbero: Algeria, Libia, Mauritania, Marocco e Tunisia. Nel 2017, il presidente dell’Algeria Abdelaziz Bouteflika (uscito di scena lo scorso aprile) aveva deciso di riconoscere yennayer come giorno festivo nel tentativo di rivalutare la cultura berbera per decenni repressa dalle élite arabe.

Altre letture correlate:

X