Niger | Liberati nove operatori umanitari

di Valentina Milani
niger sahel
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

In Niger sono stati rilasciati nove operatori umanitari dell’ong Apis, partner del Programma alimentare mondiale (Pam), dopo un sequestro durato una settimana ed avvenuto vicino al confine con il Burkina Faso. A confermarlo il governatore della regione di Tillabery, Diabri Assimiou, ed il rappresentante del Pam in Niger.

Gli operatori – di nazionalità nigeriana –  sono stati rapiti una settimana fa mentre erano in missione per identificare le popolazioni vulnerabili nel Niger occidentale ed ottenere aiuti alimentari, quando un gruppo di jihadisti armati li ha rapiti a bordo di motociclette.

Rilasciati il primo luglio, gli ostaggi sono stati visti in un villaggio vicino al confine burkinabé mentre tentavano di raggiungere il capoluogo della prefettura di Torodi, situata 100 chilometri a sudovest di Niamey. Le condizioni del loro rilascio e il loro stato di salute non sono ancora note, mentre fonti della sicurezza nigerina hanno precisato che le forze nigeriane non sono intervenute.

Altre letture correlate:

X