Lifebox: l’incubatore portatile

di Matteo Merletto
lifebox
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Corax è una startup che progetta dispositivi medici per contesti poveri di risorse. Ultima invenzione del giovane team è Lifebox: un apparecchio low cost studiato per il trattamento e trasporto in sicurezza di bambini ustionati nei Paesi in via di sviluppo.

Consiste in una sorta di incubatore portatile che permette di ricreare, direttamente intorno al paziente, lo stesso ambiente di una camera per grandi ustionati: dal riscaldamento al filtraggio dell’aria con filtri Hepa, è tutto pensato per proteggere il ferito anche dove non sarebbe possibile farlo.

Il prototipo è stato realizzato il marzo scorso in collaborazione con l’Università di Bologna e il team di Corax è pronto a testarlo sul campo, promuovendolo direttamente in Uganda e Tanzania.

Sito web: coraxlifebox.wixsite.com/website

(Valentina Giulia Milani)

Altre letture correlate:

X