Libia – 22 migranti uccisi perché non volevano imbarcarsi

di Enrico Casale
Migranti

Che i trafficanti di esseri umani non si facciano scrupoli è purtroppo noto. Lo testimoniano le migliaia di persone morte in mare. Eppure lascia comunque sgomenti quanto accaduto lo scorso fine settimana su una spiaggia libica. Qui ventidue persone sono state uccise da scafisti sulla costa di Sabrata perché non volevano imbarcarsi per il mare agitato a causa del cattive condizioni del tempo. La conferma di questa ennesima barbarie è arrivata dalla Mezzaluna rossa. Tutte le vittime provenivano dall’Africa sub-sahariana.
(10/03/2017 Fonte: News.va)

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X