Liberia, orfani di ebola

di Matteo Merletto
Liberia, orfani di ebola
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Suor Anna Rita, suor Annella, suor Eugenia e suor Clotilde sono le infaticabili Missionarie della Consolata operative da circa cinquant’anni in Liberia. Per lungo tempo impegnate in un lebbrosario nel nord del Paese, oggi sono divise in due missioni: nelle cittadine di Buchanan (dove gestiscono una scuola frequentata da oltre mille bambini) e di Harbel (dove portano avanti svariate attività pastorali e di promozione sociale).

Durante il periodo dell’epidemia di ebola non hanno voluto tornare in Italia – mentre quasi tutti gli occidentali lasciavano il Paese – e si sono date da fare per affrontare l’emergenza: hanno setacciato con l’aiuto di decine di volontari i villaggi in cerca di malati da trasportare nei centri di trattamento. Oggi si prendono cura di oltre 600 orfani di ebola.

Info: missionariedellaconsolata.org

(Valentina Giulia Milani)

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X