Ghana, in arrivo il museo dell’eredità panafricana

di Celine Camoin
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Secoli di storia e di cultura s’intrecceranno nel futuro Pan african heritage world museum (Pahwm), in fase di realizzazione in Ghana. Presentato ufficialmente nei giorni scorsi, il progetto vedrà la luce nel 2022 nella località di Winneba.

«Il museo non ospiterà solo opere d’arte e materiali di ricerca, ma anche spazi dedicati alla riflessione, un regno dedicato ai sovrani, un giardino di sculture, spazi dedicati agli artisti e ai creativi…» ha spiegato al canale Tv3 Ghana Network Maisie Howell, vicepresidente del Pahwm.

L’ideatore della monumentale iniziativa è Kojo Yankah, fondatore e presidente dell’African university college of communications, ex ministro di Stato ed ex parlamentare.

L’ambizione dei promotori del progetto è quella di creare una proiezione unica e innovativa della storia africana, narrata da voci africane e protagonisti africani, per un pubblico di africani, ma non solo. Sono anche significative le aspettative economiche, poiché il Pahwm può attirare finanziamenti, creare posti di lavoro e diventare un punto d’attrazione nevralgico per visitatori, turisti e ricercatori.

Maggiori informazioni sono reperibili sul sito ufficiale https://www.pahw.org/

La missione dell’organizzazione – si legge – consiste nel creare un ambiente dedicato agli afro-discendenti e a tutte le altre civilizzazioni, per conoscere meglio la vera storia delle origini dell’umanità, lo sviluppo delle culture e delle grandi civiltà della Valle del Nilo che influenzarono il passato, che informano il presente e modelleranno il futuro, come fonti d’ispirazione per le generazioni in arrivo.

Condividi

Altre letture correlate:

X