Covid-19, più del 18% dei decessi africani legati al diabete

di Stefania Ragusa
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) stima che il 18,3% dei decessi per Covid-19 in Africa sia in qualche modo legato al diabete, una delle condizioni che gli studi globali hanno evidenziato aumentare il rischio malattia grave e morte tra i pazienti infettati dal virus. «Troppe persone non sanno se hanno il diabete o no. Le persone con questa condizione cronica soffrono doppiamente se sono anche infettate da Covid-19», ha affermato il dottor Matshidiso Moeti, direttore regionale dell’OMS per l’Africa in occasione della Giornata mondiale contro il diabete. «Dobbiamo cambiare questa situazione investendo nella diagnosi precoce, nella prevenzione e nel trattamento del diabete».

Nel 2019 circa 1 adulto su 11 nel mondo – 436 milioni di persone – aveva il diabete. Di questi, 19 milioni vivevano nell’Africa subsahariana. Circa il 60% di loro non era a conoscenza della propria condizione. i prevede che questi numeri cresceranno esponenzialmente nei prossimi 25 anni.  Si prevede che il numero di persone con diabete nell’Africa subsahariana dovrebbe più che raddoppiare, raggiungendo i 45 milioni entro il 2045.

Condividi

Altre letture correlate: