Costa d’Avorio, rivali di Ouattara invocano il boicottaggio

di Diego Fiore
Ouattara
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

I due principali sfidanti del presidente della Costa d’Avorio Alassane Ouattara alle elezioni di questo mese hanno annunciato che boicotteranno il voto. In una conferenza stampa congiunta l’ex capo di stato Henri Konan Bedié e l’ex primo ministro Pascal Affi N’Guessan hanno invitato i propri sostenitori a bloccare quello che hanno descritto come un colpo di Stato elettorale.

Ouattara si candida per un terzo mandato alle elezioni del 31 ottobre, un fatto illegale secondo i suoi oppositori. La loro dichiarazione – nel primo giorno ufficiale della campagna elettorale – ha sollevato timori di grandi disordini politici. La violenza elettorale, da quando il presidente Ouattara è entrato in carica per la prima volta nel 2010, ha provocato 3mila vittime e mezzo milione di sfollati. L’unico altro candidato dell’opposizione – dopo che molti altri non sono stati ammessi – è l’ex deputato Kouadio Konan Bertin. 

Condividi

Altre letture correlate:

X