Camerun, avvocati protestano contro la polizia

di Marco Trovato
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Gli avvocati in Camerun hanno iniziato il boicottaggio di tutti i tribunali per protestare contro quella che definiscono brutalità della polizia. All’inizio di questo mese gli agenti di polizia hanno aggredito e lanciato gas lacrimogeni contro un gruppo di avvocati che stava cercando di ottenere la cauzione per i loro colleghi che erano stati arrestati per accuse di corruzione. Lo scontro ha portato all’arresto di altri due avvocati.

Il presidente del Consiglio degli avvocati in Camerun, Evaristus Morfaw, ha detto che la professione legale è stata presa di mira in quella che ha definito una repressione sistematica, sottolineando che lo sciopero continuerà per i prossimi cinque giorni.

Condividi

Altre letture correlate: