Afro-Napoli United, a calci il razzismo

di Matteo Merletto

Il calcio può fornire l’integrazione e combattere il razzismo: lo dimostra l’esperienza di Afro-Napoli United, associazione sportiva dilettantistica nata nel 2009 grazie al presidente Antonio Gargiulo e ai senegalesi Sow Hamath e Watt Samba Babaly con l’obiettivo di combattere la discriminazione e favorire la convivenza paritaria tra napoletani e migranti.

Gli atleti provengono da Senegal, Costa D’Avorio, Nigeria, Capo Verde, Niger, Tunisia ma anche da Asia e Sudamerica, e abitano nei quartieri più popolari di Napoli. Ad oggi l’associazione ha dato vita a due squadre di calcio che partecipano a campionati provinciali (inanellando vittorie).

Sito web: www.afronapoli.it

(Valentina Giulia Milani)

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X