30 aprile – I 40 martiri di Buta

di Pier Maria Mazzola

† 1997. Burundi. I seminaristi della diocesi di Bururi si rifiutano, in piena guerra civile, di ubbidire agli ordini di un forte gruppo armato di ribelli del Cndd-Fdd, guidato da una donna, che impone agli studenti – età media 20 anni – di separarsi: «Gli Hutu da una parte, i Tutsi dall’altra!». Vengono massacrati a sangue freddo. Giustizia non è ancora stata fatta.

«Buta dava fastidio perché andava controcorrente rispetto a entrambe le posizioni estremiste, le quali non consideravano più possibile la coabitazione pacifica e spingevano per la separazione delle due etnie». (Padre Zacharie Bukuru, rettore del seminario di Buta)

Foto: affresco nella cappella del seminario di Buta. ©Iwacu

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X