Zambia: aggredita una bambina albina

di Valentina Milani
mamme malawiane con bambini albini

Una bambina albina di sette anni in Zambia è stata vittima di un’aggressione ieri, mercoledì 6 novembre. L’incidente è avvenuto nella città mineraria settentrionale di Kitwe dove degli sconosciuti le hanno tagliato la mano mentre dormiva.

Il commissario di polizia della provincia di Copperbelt, Charity Katanga, ha detto, come riporta la BBC, che gli assalitori hanno usato un machete: «I criminali hanno forzato la finestra della camera da letto dove la vittima stava dormendo con la sorella e l’hanno trascinata fuori vicino a un cespuglio».

La ragazza è stata immediatamente portata dai genitori in una stazione di polizia e in seguito all’ospedale dove è ricoverata. La polizia sta cercando gli assalitori. Anche se non è comune in Zambia, gli albini sono presi di mira in molti Paesi africani.

Altre letture correlate:

X