Zimbabwe, nuove banconote e monete

di Enrico Casale
monete zim

Lo Zimbabwe lancerà nuove banconote e monete quattro mesi dopo aver reintrodotto la propria valuta, il dollaro dello Zimbabwe. Il Paese, che ha un’economia flagellata da alti livelli di inflazione e gravi carenze di carburante, energia e acqua, ha dovuto affrontare gravi carenze di liquidità a partire dal 2016. Alcuni mesi, fa ha abbandonato l’uso del dollaro Usa come valuta ufficiale per stabilizzare l’economia, ma la maggior parte delle persone utilizza valute telematiche o paga gli oggetti con le proprie carte di debito.

La banca centrale afferma che le nuove banconote inizieranno a circolare entro quindici giorni. John Mangudya, governatore della banca centrale, ha detto all’agenzia di stampa Reuters che sarebbero state introdotte gradualmente per evitare di aumentare ulteriormente l’inflazione.

Lo Zimbabwe ha una storia monetaria travagliata: nel 2008 il Paese ha toccato il record dell’inflazione annuale raggiungendo il picco del 500 miliardi%. L’anno successivo, ha abolito la propria valuta allora priva di valore e si è affidata a un paniere di valute estere. Ma poiché i dollari Usa in uscita – in pagamenti per le esportazioni – erano superiori a quelli in entrata, la valuta statunitense era scarsa.

Altre letture correlate:

X