Uganda – Proteste ai funerali del poliziotto anticorruzione

di Enrico Casale
Afande Muhammad Kirumira
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Ai funerali di un agente di polizia che è stato colpito e ucciso in Uganda sabato scorso sono scoppiate violenze. Afande Muhammad Kirumira è stato ucciso a colpi d’arma da fuoco da una donna in una città fuori Bulenga. L’agente era famoso per la sua rettitudine e per essere implacabile con i corrotti. Per questo motivo era considerato un paladino della gente comune e molto amato.

Per questo motivo, alle esequie la gente si è rivoltata contro i poliziotti e, in particolare, il portavoce delle forze dell’ordine, Emilian Kayima, è stato inseguito e minacciato. L’auto del ministro Jeje Odongo è stata bersagliata da numerosi oggetti. I giovani hanno anche deriso la polizia che ha schierato quattro camion con lacrimogeni sui luoghi di sepoltura.

I funerali sono stati accompagnati dalla musica del popolare musicista e deputato, Robert Kyagulanyi alias Bobi Wine, arrestato e picchiato di recente proprio dalla po.

Altre letture correlate:

X