Tumulti e saccheggi in Sudafrica

di claudia
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Il Sudafrica è scosso da un’ondata di tumulti che da giorni si sta propagando in diverse città del Paese, in particolare nel KwaZulu-Natal, la provincia natale dell’ex-presidente Jacob Zuma, 79 anni, condannato a 15 mesi di carcere per oltraggio alla magistratura che stava indagando sulla corruzione durante i suoi nove anni in carica. Le proteste dei suoi sostenitori hanno ben presto lasciato spazio a disordini generalizzati, con violenze e saccheggi che hanno innescato la repressione delle forze dell’ordine. Il bilancio degli scontri è di almeno 32 morti, centinaia di feriti, oltre 800 arrestati.

Immagini: Ruptly

Condividi

Altre letture correlate: