Sudan, in piazza per commemorare i manifestanti caduti

di Enrico Casale
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Martedì 23 luglio gli studenti sudanesi hanno marciato per le strade della capitale Khartoum per commemorare e onorare le persone uccise durante la repressione nei mesi scorsi durante le manifestazioni seguite alla cacciata dell’ex presidente Omar al-Bashir in aprile. I manifestanti sventolavano la bandiera sudanese e cantavano: «Questo Paese è il nostro Paese e la nostra Costituzione è una Costituzione civile».

La protesta segue la firma dell’accordo di condivisione del potere tra i leader militari del Sudan, che dalla caduta di Bashir gestivano il potere, e i rappresentanti dell’opposizione. Secondo l’opposizione perà questa intesa non garantirà giustizia alle vittime delle violenza di Stato e alle loro famiglie.

Altre letture correlate:

X