Sudafrica, messo a punto un respiratore efficace e economico

di Stefania Ragusa
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Un gruppo di ingegneri, imprenditori e medici ha sviluppato un dispositivo di supporto vitale per i pazienti affetti da Covid-19. Il dispositivo denominato OxERA (Oxygen-Efficient Respiratory Aid), è portatile ed è più economico delle soluzioni esistenti. È anche unico in quanto può essere stampato in 3D ed è dotato di una valvola che consente di regolare l’apporto di ossigeno. Un filtro rimuove le particelle virali dall’aria, garantendo la sicurezza dell’utente. Il team si è impegnato a trovare una soluzione quando si è reso conto che il Sudafrica, il Paese africano più colpito dal Coronavirus, rischia di dover affrontare un numero di pazienti simile a quello visto in Europa, quindi che il paese ha una capacità di assistenza troppo limitata per rispondere efficacemente. L’azienda che lo ha creato si chiama Umoya, parola che significa “aria” nella lingua locale Xhosa, e ha impiegato 9 settimane per costruire il dispositivo ispirandosi alle attrezzature subacquee.

Condividi

Altre letture correlate: