Sudafrica: emozioni in carrozza

di Matteo Merletto
Sudafrica: emozioni in carrozza
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Il Sudafrica vanta un’eccellente rete ferroviaria, e offre ai visitatori l’opportunità di attraversare paesaggi superbi su comode carrozze. Il Rovos Rail – un convoglio sfarzoso arredato in stile coloniale e trainato da locomotive a vapore – parte da Pretoria e prosegue la sua corsa tra Durban, Città del Capo, il deserto del Namib, le cascate Victoria e il Kruger Park.

Altrettanto esclusivo è il Blue Train – emblema di eleganza e romanticismo –, che collega Pretoria a Città del Capo toccando anche le località di George, Knysna, Cape Winelands e Robertson.

Da segnalare altresì il Shongololo Express, che viaggia di notte, come una nave da crociera, permettendo ai passeggeri di svegliarsi ogni giorno in un posto nuovo, da visitare con tranquillità.

Ma non tutti possono permettersi suite principesche e carrozze-ristoranti di charme curati dai migliori chef. Un’alternativa economica e valida ai treni turistici sono i convogli ordinari delle ferrovie sudafricane, come lo Shosholoza Meyl che tre volte la settimana viaggia tra Città del Capo e Johannesburg. Una cuccetta in un vagone letto (da 2 o 4 posti) costa 650 rand, circa 40 euro; il prezzo triplica per una cabina riservata di prima classe. I binari attraversano il suggestivo deserto del Karoo (e l’omonimo parco nazionale che ospita zebre, springbok e rinoceronti neri) nonché le colline delle Winelands, la superba regione dei vigneti sudafricani. Non resta che salire in carrozza e godersi lo spettacolo.

(Marco Trovato)

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X