Somalia, si aggrava bilancio attentato. Le immagini

di Stefania Ragusa
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Il gruppo militante islamista al-Shabab ha rivendicato la responsabilità dell’ attacco all’Hotel Afrik a Mogadiscio, capitale della Somalia. Secondo quanto riferito, almeno 11 persone sono state uccise dopo che un’auto è entrata nell’ingresso dell’hotel ed è esplosa, e uomini armati hanno fatto irruzione nell’edificio. Tra gli uccisi c’è il politico somalo Mohamed Nur Galal. È stato anche riferito che gli aggressori sono morti durante l’incidente.

Al-Shabab effettua regolarmente attacchi contro il governo somalo e l’Hotel Afrik è noto per essere un punto di ritrovo per i funzionari del governo somalo. Durante l’attacco, diversi funzionari governativi erano all’interno dell’hotel. L’attacco arriva mentre la Somalia affronta una stagione elettorale contestata e settimane dopo che l’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha ritirato le truppe che hanno sostenuto le forze di sicurezza locali contro i gruppi militanti.

Condividi

Altre letture correlate: