Rd Congo – Tshisekedi: «Non tollereremo nuovi rinvii»

di Enrico Casale
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Felix Tshisekedi, uno dei candidati dell’opposizione alle elezioni generali della Repubblica democratica del Congo (Rdc), ha accusato la Commissione elettorale di aver adottato una strategia volta a ostacolare il processo elettorale. «Per questo motivo non tollereremo ulteriori ritardi nello svolgimento del voto», ha detto in una conferenza stampa tenuta ieri nel quartier generale del suo partito, l’Unione per la democrazia e il progresso sociale (Udps).

Tshisekedi ha al contempo invitato i suoi sostenitori a mantenere la calma nonostante la decisione della Commissione elettorale di rinviare il voto, inzialmente previsto per il 23 dicembre, di una settimana. «Siamo consapevoli di questa strategia, per questo vi chiedo di rimanere calmi e di rispettare la posizione che prenderemo», ha detto Tshisekedi, secondo il quale la Commissione sta cercando di provocare i sostenitori dell’opposizione per poterli poi accusare di incitamento alla violenza.

Il segretario generale dell’Udps, Jean-Marc Kabund, ha ribadito da parte sua che ulteriori ritardi non saranno tollerati, affermando che la nuova data fissata per le elezioni costituisce «una linea rossa» che non può essere oltrepassata. «Se ci saranno ritardi anche dopo il 30, non sarà necessario attendere le nostre istruzioni», ha aggiunto Kabund.

La Commissione elettorale congolese nel rinviare di una settimana le elezioni generali (previste per domenica 23 dicembre e ora spostate al30 dicembre), ha fatto riferimento all’incendio divampato la scorsa settimana nei locali della Commissione elettorale che ha distrutto circa l’80% dei macchinari elettorali necessari per la registrazione dei voti. «Dopo varie consultazioni, abbiamo deciso che le elezioni si terranno il 30 dicembre, dal momento che 2.673 macchine per il voto sono andate bruciate e abbiamo dovuto ordinare nuove schede», hanno affermato i responsabili della Commissione. Le mancanze, secondo la Ceni, saranno ovviate nei prossimi giorni.

Altre letture correlate:

X