Nigeria | Dangote in prima linea contro il virus

di Enrico Casale
aliko dangote
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Aliko Dangote, l’uomo più ricco dell’Africa, finanzierà un ospedale dedicato ai malati di Covid-19 a Kano (Nigeria), sua città natale. Uomo d’affari con interessi in molti settori – si stima che abbia un patrimonio di circa otto miliardi di dollari – è famoso per le sue iniziative filantropiche.

La struttura medica che ha deciso di sostenere sarà composta da due maxi-tende che sono già state erette in un campo di calcio vuoto nella città della Nigeria settentrionale. Gli operai stanno montando letti e attrezzature (tra le quali i ventilatori). Nella struttura verranno poi ospitati i pazienti in isolamento.

A fine febbraio un gruppo di 50 uomini d’affari capitanati dalla Fondazione Dangote e dalla Nigeria Access Bank ha costituito un fondo da 53 milioni di euro per far fronte all’emergenza sanitaria provocata dalla pandemia. Il settore privato sta costruendo sette centri per pazienti in isolamento nelle principali città nigeriane e ha l’obiettivo di potenziare la capacità del Paese di eseguire tamponi. Quelli eseguiti finora sono solo cinquemila.

Altre letture correlate:

X