Nigeria, Boko Haram fa paura

di Marco Trovato
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Il presidente della Nigeria Muhammadu Buhari si è detto sorpreso dalla crescente minaccia del gruppo militante jihadista Boko Haram nelle regioni settentrionali del Paese. “Sono rimasto sorpreso da ciò che sta accadendo nel nord-ovest e in altre parti del Paese. Durante le nostre campagne, sapevamo di Boko Haram. Ciò che sta arrivando ora è sorprendente. Non si tratta di etnia o religione, ma piuttosto di un piano malvagio contro il Paese”, ha affermato Buhari sul sito Vanguard.

Il presidente della Nigeria rivolgendosi a una delegazione in visita dello stato del Niger, ha assicurato che il governo  intensificherà la repressione del gruppo. “Dobbiamo essere più duri con loro. Una delle responsabilità del governo è quella di fornire sicurezza. Se non garantiamo il Paese, non saremo in grado di gestire correttamente l’economia “, ha detto Buhari al quotidiano Punch.

Buhari, inoltre, ha ordinato attacchi aerei contro banditi, rapitori e ladri di bestiame nelle aree boschive al confine tra gli stati del Niger, di Kaduna e di Zamfara.

Nel fine settimana, alcuni uomini armati hanno ucciso 11 persone e rapito quattro donne durante alcuni attacchi nello stato del Niger, secondo quanto riferito da Sahara Reporter e The Daily Sun. 

Intanto sei soldati dell’esercito del Ciad sono stati uccisi in un attacco avvenuto a Tetewa, una delle isole del Lago Ciad, e attribuito al gruppo jihadista di Boko Haram. Lo hanno riferito fonti di sicurezza di N’Djamena all’agenzia di stampa APA. Altri dieci militari sono stati feriti nell’imboscata tesa ai danni delle forze che stavano conducendo un’operazione di pattuglia nell’area. 
“Le mie condoglianze alle famiglie dei sei soldati ciadiani che sono morti in un attacco di Boko Haram all’isola di Tetewa nel Lago Ciad”, ha scritto su Twitter il presidente della Commissione dell’Unione Africana, Moussa Faki Mahamat.

Condividi

Altre letture correlate:

X