Contro HIV, stupro e suicidio. L’ultimo singolo di Falz

di Marco Simoncelli

Il rapper nigeriano Folarin Falana, conosciuto come “Falz”, la scorsa settimana ha pubblicato il video del suo ultimo singolo dal titolo “Child of the World”. Il brano musicale fa parte del suo ultimo album intitolato “27” e tratta i temi dell’HIV, dello stupro e del suicidio.

Il cantante aveva già riscosso successo finendo sui notiziari con il brano “This Is Nigeria”, una parodia di “This Is America” di Childish Gambino nel quale criticava i politici nigeriani e raccontava il suo paese tra problematiche sociali, violenza e corruzione.

Falz è uno dei pochi musicisti nigeriani che promuovono la musica consapevole attraverso testi in cui si evidenzia la situazione socio-economica della Nigeria.

“Child of the World” parla della storia di una giovane ragazza, Sola, cresciuta da una madre single, che dopo aver finito i suoi studi all’Università di Lagos inizia a lavorare per uno zio che la stupra.   Inizia una vita difficile. Scopre di aver contratto l’HIV e inizia a pensare al suicidio.

Nel brano Falz di esortare le persone come Sola a non prendere questa decisione. Condanna lo stupro e ricorda che l’HIV non è una sentenza di morte, come riporta il sito AllAfrica.

Condividi

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Accetto la Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.