Lega Araba: «Stabilità per il Sudan»

di Enrico Casale

In Sudan, il segretario generale della Lega Araba, Ahmed Aboul Gheit, ha incontrato il capo del Consiglio militare transitorio Abdel Fattah Burhan, ma anche i membri del partito di opposizione Alleanza per la libertà e il cambiamento e altre forze politiche.

Gheit ha detto che l’obiettivo principale della Lega Araba è «assicurare la stabilità per raggiungere un accordo nazionale in Sudan». Ha aggiunto che il leader del Consiglio militare spera «di trovare un terreno comune per aiutare il Sudan a passare da questo periodo a uno nuovo, [un’epoca] che possa dare al Sudan e ai sudanesi la libertà desiderata».

Il segretario generale ha espresso il suo sostegno al processo di transizione che porti «a una governance civile e stabile che dovrebbe essere accettata da tutte le parti».

Abu Faysal, membro dell’Alleanza per la libertà e il cambiamento, ha invitato la giunta militare a rispettare gli accordi presi nelle scorse settimane con l’opposizione. Il membro del Partito democratico unionista, Muhammad Sayed Ahmad, ha aggiunto che «l’unità e la nazione» sono la priorità per il suo partito e ha affermato di aver discusso con Burhan l’importanza di preservare «l’unità del popolo sudanese».

La giunta militare guida il Sudan dopo la caduta del presidente Omar al-Bashir ad aprile. I militari hanno recentemente condotto una feroce repressione dei manifestanti, che continuano a chiedere una transizione immediata alle autorità civili.

 

Altre letture correlate:

X