Guinea – L’opposizione chiede un rinvio delle presidenziali

di Enrico Casale
elezioni in guinea

A meno di dieci giorni dal voto, in calendario per l’11 ottobre, l’opposizione guineana ha chiesto un rinvio delle presidenziali. I sette candidati che si contrappongono al capo di stato uscente Alpha Condé hanno indicato come data per le consultazioni il 18 di questo mese. Per legge, infatti, le elezioni devono tenersi al massimo due mesi prima della scadenza del mandato del presidente uscente: cioè, in questo caso, non oltre il 21 ottobre.Lo slittamento di una settimana, sostengono, sarebbe necessario per problemi organizzativi, in particolare una revisione ancora incompleta del registro elettorale (oggetto di un accordo tra maggioranza e opposizione ma  anche di polemiche nelle settimane successive) e ritardi nella distribuzione delle tessere elettorali. Se la richiesta non verrà accettata, ha specificato François Bourono, portavoce del candidato Lansana Kouyaté, il boicottaggio del voto “non è escluso”. Netta la reazione del movimento politico che fa capo al presidente uscente, l’Rpg – Arcobaleno. “Accuse false, i lavori avanzano normalmente”, ha sostenuto Saramady Touré, segretario del partito.
(02/10/2015 Fonte: Bbc)

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X