Guinea Equatoriale | «Virus, aiuteremo la Cina»

di Enrico Casale
coronavirus
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

La Guinea Equatoriale aiuterà la Cina a combattere il coronavirus. Il presidente Teodoro Obiang Nguema ha annunciato che donerà due milioni di dollari per aiutare Pechino nella lotta al virus che finora ha ucciso 636 persone. La decisione, che ha destato sorpresa, è stata presa in una riunione del gabinetto nei giorni scorsi.

Il regime di Obiang Nguema è uno dei più duri del continente africano. Violazioni dei diritti umani sono denunciate periodicamente dalle organizzazioni internazionali. E, sebbene la Guinea Equatoriale sia il terzo produttore di petrolio dell’Africa, oltre la metà della popolazione vive al di sotto della soglia di povertà. La decisione di prestare soldi a Pechino, nonostante Pechino vanti la seconda economia mondiale con un Pil che supera i 12mila miliardi di dollari, è visto come un gesto di «sostegno e solidarietà» a uno dei principali partner commerciali di Malabo.

Altre letture correlate:

X