Sudafrica | Doping, squalificato Schoeman

di Enrico Casale
Roland Shoeman
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Roland Schoeman è stato squalificato un anno perché trovato positivo a una sostanza proibita. Nuotatore, membro della squadra sudafricana che nelle olimpiadi di Atene del 2004 ha vinto l’oro nella staffetta 4×100, è stato anche tre volte campione del mondo e recordman sui 50 metri, è stato squalificato perché nel suo corpo sono state trovate tracce di GW501516, classificato come ormone e modulatore metabolico. Una sostanza che quindi gli avrebbe dato vantaggi nei confronti dei suoi avversari.  «(È) un farmaco per lo sviluppo che è stato però ritirato dal mercato quando sono state scoperte gravi tossicità in studi preclinici», hanno dichiarato i responsabili della Wada, l’agenzia internazionale anti-doping.

Schoeman, 39 anni, però potrà, partecipare alle olimpiadi di Tokyo. Le autorità internazionali hanno retrodatato la squalifica al maggio 2019, quindi il divieto scadrà a maggio di quest’anno. In tempo quindi per partecipare al’evento olimpico che inizierà il 25 luglio.

Altre letture correlate:

X