Guinea equatoriale – Obiang Nguema verso il settimo mandato

di Enrico Casale
Teodoro Obiang Nguema
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Il presidente della Guinea Equatoriale, Teodoro Obiang Nguema, al potere da 37 anni, si appresta a conquistare domenica un settimo mandato che lo renderebbe in prospettiva il più longevo dirigente politico africano di tutti i tempi.
Il 73enne Obiang è infatti al potere dal 1979, grazie peraltro ad un colpo di Stato in famiglia che rovesciò lo zio Francisco Macias Nguema, prontamente spedito davanti al plotone di esecuzione: precede di un mese l’angolano José Eduardo Dos Santos e di alcuni mesi il sudafricano Robert Mugabe; quarto in classifica è il camerunense Paul Mbiya, in carica dal 1982 e che potrebbe ricandidarsi nel 2018.
Il record fra i leader defunti spetta al libico Mumamr Gheddafi, al potere per 42 anni, seguito dal gabonese Omar Bongo Ondinba (41 anni) e il togolese Gnassingbé Eyadema (38 anni): se riuscisse a completare il suo più che probabile prossimo settennato Obiang potrebbe superarli tutti – raggiungendo anche l’imperatore d’Etiopia Hailé Selassié, il quale – non ostacolato dalla necessità di organizzare delle elezioni – regnò 44 anni.
Le condizioni necessarie sono ovviamente la buona salute, che sembra non mancargli, e la stabilità politica del Paese: dato il pugno di ferro con cui guida la Guinea Equatoriale, anche questo criterio sembra garantito, tanto più che Obiang ha costruito un imponente sistema di sicurezza personale che comprende una guardia personale formata da mercenari provenienti dallo Zimbabwe, dal Marocco e da Israele.
(22/04/2016 Fonte: AskaNews)

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X