Ghana, 2020 annus horribilis per il turismo

di Valentina Milani
Elmina (Ghana) - porto
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

I dati relativi al turismo internazionale verso il Ghana hanno mostrato un calo del 69 per cento nel 2020, ha rivelato la Ghana Tourism Authority (Gta). L’autorità spiega che il calo può essere attribuito all’impatto negativo della pandemia di Coronavirus tra restrizioni di viaggio e blocchi. Come riporta la stampa locale, Nelson Jones, il direttore degli affari pubblici al Gta, ha detto che anche adesso “la situazione non sta migliorando a causa del continuo aumento di contagi da covid-19” precisando che molte attività legate al turismo hanno dovuto chiudere, in Ghana come in tutto il mondo.

Il Ghana nel 2019 ha accolto 1,1 milioni di turisti internazionali grazie all’iniziativa “Anno del ritorno” e alle sue attività associate. La campagna di un anno aveva lo scopo di posizionare il Ghana come una destinazione di viaggio chiave e un hub turistico per gli afroamericani e la diaspora africana, oltre a persone provenienti da tutto il mondo.

Condividi

Altre letture correlate: