Didattica online, il progetto Unicef-Airtel

di Diego Fiore
Unicef
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Il Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia (UNICEF) ha annunciato un accordo di partnership con l’operatore di telefonia mobile Airtel Africa: l’obiettivo fornire accesso all’apprendimento online e favorire i trasferimenti di denaro per le famiglie con bambini dell’Africa sub-sahariana. Nell’ambito di questa partnership, l’UNICEF e Airtel Africa utilizzeranno la tecnologia mobile a beneficio di circa 133 milioni di bambini di 13 Paesi del continente africano in età scolare attualmente colpiti dalla chiusura delle scuole a causa della pandemia.

«Ciò contribuirà a garantire che le famiglie dispongano di risorse aggiuntive per far fronte alla crisi sanitaria ed economica in corso», si legge in una nota. Secondo l’Unicef, gli effetti negativi delle chiusure scolastiche potrebbero annullare le conquiste fatte nel decennio precedente in materia di accesso all’apprendimento. Il partenariato fornirà inoltre all’Unicef un mezzo per facilitare l’assistenza necessaria, anche attraverso il trasferimento di denaro, alle famiglie più vulnerabili colpite dalla crisi. Raghunath Mandava, amministratore delegato di Airtel Africa, ha dichiarato che l’operatore mobile permetterà l’accesso a costo zero ai siti web che ospitano contenuti didattici digitali.

Altre letture correlate:

X