Coronavirus | Come ci si prepara in Nigeria

di Pier Maria Mazzola
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Al Nigeria Centre for Disease Control di Abuja ci si sta preparando alle misure da adottare per individuare il coronavirus. «Abbiamo messo in atto misure per rafforzare la nostra preparazione – ha dichiarato venerdì la dottoressa Chinwe Ochu, responsabile della Ricerca e knowledge management del Centro –. Al momento non abbiamo alcun caso di malattia nel Paese, il nostro obiettivo è perciò quello di essere il più possibile preparati se la malattia arriva alle nostre frontiere, per essere in grado di rilevarla e di gestirla».

La dottoressa parla anche delle procedure preventive per i passeggeri che sbarcano in Nigeria: devono compilare moduli di informazioni personali e sottoporsi a controlli di temperatura. Spiega inoltre che i passeggeri in provenienza dalla Cina potrebbero essere sottoposti a maggiori controlli ed essere monitorati per due settimane dopo l’arrivo per vedere se sviluppino sintomi.

«È stata rafforzata la nostra capacità di rilevare questa patologia. Una volta ottenuto un campione, adesso abbiamo tre laboratori in grado di testare il Covid-19», aggiunge la Dr. Chinwe Ochu.

È possibile attivare i sottotitoli in inglese dalle Impostazioni di YouTube

Altre letture correlate:

X