Coriste indossano sciarpe di kente

di Valentina Milani
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Il coro di una chiesa cristiana in Svizzera durante la messa domenicale. La sciarpa di kente è un tratto distintivo della comunità di immigrati ghanesi. – Foto di Christian Irrgang

Era la stoffa indossata tradizionalmente dai re ashanti del Ghana, emblema di prestigio
e sacralità; oggi è usata in Occidente da griffe prestigiose che la propongono sulle passarelle. Nessuno pare scandalizzarsene. Eppure, in occasioni simili, attivisti e intellettuali neri avevano dato vita a vivaci contestazioni “per appropriazione culturale”. Che cos’è cambiato?

Ne parliamo sull’ultimo numero di Africa.

Condividi

Altre letture correlate: