Camerun – Elezioni, oggi si vota

di Valentina Milani
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Oggi, domenica 7 ottobre, i camerunensi sono chiamati alle urne per le presidenziali. Tra i candidati anche l’attuale presidente Paul Biya, 85 anni, al potere da 36, in corsa per il settimo mandato consecutivo. Il numero dei concorrenti è invece sceso a sette: il candidato Akere Muna ha annunciato ieri il proprio ritiro a beneficio di Maurice Kamto, dell’MRC (Movimento per la Rinascita del Camerun), con il quale ha scelto di formare una coalizione.

La giornata promette di essere tesa nelle regioni anglofone del Nord Ovest e del Sud Ovest, dove i secessionisti hanno promesso “guerra” il giorno delle elezioni. Alcune aree nelle regioni di lingua inglese della parte occidentale del Paese sono inaccessibili a causa dei frequenti episodi di violenza.

Clima militarizzato in molte cittadine. Almeno una persona è stata uccisa a Buea tre giorni fa. All’inizio della settimana scorsa, due giovani erano stati uccisi dai soldati che li trovavano somiglianti a combattenti della repubblica auto-proclamata di Ambazonia. Attivisti per i diritti umani hanno documentato altri due morti in condizioni a Ekona.

A causa dell’insicurezza, ai candidati in corsa per le presidenziali è stato impossibile fare campagne in queste aree. Il governo tuttavia assicura che i sondaggi si svolgeranno in tutto il paese, ma i separatisti hanno promesso non solo di interrompere le operazioni, ma anche di attaccare coloro che voteranno. La maggior parte dei residenti ha quindi preferito fuggire prima delle elezioni.

Condividi

Altre letture correlate:

X