Africa – Il vertice Ua-Ue promette più investimenti, pace e formazione

di Enrico Casale
educazione in africa

Il quinto vertice Unione Africana-Unione Europea si è chiuso ieri, giovedì 30 novembre, ad Abidjan con l’adozione di una dichiarazione generale e di una dichiarazione sulla Libia. I leader africani ed europei hanno deciso di fissare quattro priorità strategiche per i prossimi anni.
1) Educazione e formazione – I leader africani ed europei accettano di aumentare i loro sforzi nelle città e nelle aree rurali per garantire l’accesso universale all’istruzione, specialmente per le ragazze.
2) Pace e sicurezza – Nella dichiarazione generale è stata inserita una frase: «Sosterremo gli sforzi in corso per combattere il terrorismo, incluso il sostegno del G5 Sahel». Questa forza regionale è già stata creata ma, al momento, manca di finanziamenti.
3) Investimenti – Mobilitare gli investimenti per creare una crescita economica a beneficio del maggior numero di africani.
4) Migrazione e mobilità – I leader di entrambi i continenti sottolineano la necessità di combattere contrabbandieri e trafficanti, nonché di scoraggiare l’immigrazione clandestina. Gli europei e gli africani sottolineano inoltre la necessità di fare di più per creare opportunità di migrazione regolare e facilitare la mobilità di imprenditori, studenti e ricercatori.
(01/12/2017 Fonte: Rfi)

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X