Wanuri Kahiu contesta la censura di “Rafiki” in Kenya

di Matteo Merletto

La regista  contesta il divieto in Kenya per il suo film, che racconta una storia d’amore tra due giovani donne a Nairobi.

Il film “Rafiki” (“amico” in swahili), che racconta un amore lesbico, è il secondo lungometraggio della keniana Wanuri Kahiu. L’ex studente della California University UCLA ha intentato una causa contro il Kenya Film Classification Board che ha vietato ad aprile la trasmissione del film nel paese. Il regista, che vuole promuovere storie africane “belle e positive”, ha rifiutato di cambiare la fine della storia. Presentato al Festival di Cannes nella selezione Un Certain Regard, “Rafiki” è stato ispirato dal nuovo “Jambula Tree” dell’autore ugandese Monica Arac di Nyeko.

Altre letture correlate:

X