Viaggio in Kenya tra Nairobi, Rift Valley, Monte Kenya e Meru

di Valentina Milani
Tempo di lettura stimato: 7 minuti

Paesaggi mozzafiato, spettacoli della natura, una società giovane e vibrante, città vivaci e coinvolgenti: fare un viaggio in Kenya significa fare un’esperienza completa, ricca di emozioni, che soddisferà sia i neofiti dell’Africa sia coloro che hanno già percorso le rosse strade sterrate del continente. Un vero e proprio tuffo nella cultura africana che permette di assaporarne il dinamismo e la voglia di riscatto.

Il Paese offre infatti la possibilità di fare visite culturali, raccogliere testimonianze umanitarie, avventurarsi in escursioni naturalistiche e conoscere la sorprendente vitalità di Nairobi. Ed è proprio per questo che la rivista Africa ha deciso di organizzare un viaggio in Kenya dal 21 al 31 luglio.

Un’esperienza che unirà impegno civile e passione per l’Africa, tra la sorprendente vitalità di Nairobi, gli incantevoli paesaggi della Rift Valley e la regione di Meru Herbs. Dieci giorni densi di appuntamenti culturali, incontri, visite guidate nel territorio destinate a lasciare un segno indelebile.

A Nairobi si avrà l’onore di addentrarsi in alcune delle innumerevoli storie di riscatto che ogni giorno nascono nella capitale, metropoli moderna lacerata da stridenti contrasti, ma ricca di energia propulsiva e con lo sguardo perennemente rivolto al futuro. Il viaggio organizzato da Africa permetterà ai partecipanti di conoscere da vicino i protagonisti di queste storie, così pieni di vitalità e di creatività.

Protagoniste del viaggio saranno però anche le meraviglie naturalistiche del Kenya: ci si muoverà infatti tra la foresta di Mau e il Lago Baringo per poi addentrarsi nella Ruko Conservancy. Si raggiungerà il Nakuru National Park dove sarà anche possibile ammirare i famosi fenicotteri rosa nell’omonimo lago. Non mancheranno naturalmente una gita al Monte Kenya e una nella regione di Meru con visita allo storico progetto di commercio equo e solidale Meru Herbs, che garantisce l’approvvigionamento idrico funzionale all’irrigazione e all’utilizzo domestico dell’acqua per i membri del progetto e le loro famiglie.

Tutto questo, accompagnati da una guida d’eccezione: il reporter Raffaele Masto, giornalista di Radio Popolare e di Africa, profondo conoscitore del continente africano.

Un viaggio, quindi, per giovani e adulti, incentrato nella prima parte in una delle capitali più interessanti del continente, che si snoderà poi in aree di eccezionale interesse naturalistico e antropologico del Kenya.

Un itinerario inedito e senza filtri, lontano da ogni esotismo e pietismo, alla scoperta di un Kenya spogliato da finzioni folcloristiche. Per frantumare cliché e luoghi comuni. E guardare all’Africa con uno sguardo nuovo.

Viaggio a cura di Marco Trovato, Enrico De Luca, Enzo Nucci, Bruna Sironi, padre Kizito Sesana.

www.viaggiemiraggi.org

PROGRAMMA DETTAGLIATO

21 Luglio
Ritrovo in aeroporto, disbrigo delle formalità di imbarco e partenza per il Kenya. Arrivo all’aeroporto di Nairobi e trasferimento privato presso la struttura ricettiva.
Camera doppia o singola, con prima colazione inclusa.

22-23-24 Luglio
Prime colazioni presso la Shalom House. Nel cuore di Nairobi un luogo di accoglienza gestito da Koinonia associazione che lavora sui diritti e sulle povertà.
Durante i tre giorni di permanenza alla Shalom durante il giorno si faranno delle visite nei dintorni di Nairobi per visitare progetti, luoghi e attività che sono un segnale di rinascita e di speranza per il Kenya. Ad accompagnare queste giornate ci saranno esperti di Africa e cooperanti impegnati da diversi anni in Africa.
I rientri verso il tardo pomeriggio con possibilità di cena alla Shalom House. I pranzi e le cene sono libere in questi giorni.
La sera del 24 si parte verso Molo. Cena e pernottamento.

25 Luglio
Prima colazione e partenza per un’escursione nella foresta di Mau, accompagnati da una guida locale.
Ecosistema di grande valore ambientale, con una superficie di 273.000 ettari, la foresta di Mau è il più grande serbatoio idrico del Kenya e polmone della Rift Valley. Numerosi i fiumi che provengono dalla foresta e alimentano i laghi Vittoria, Nakuru e Natron. Storicamente abitata dalla popolazione Ogiek, è oggi minacciata da deforestazione e monocolture.
Pranzo presso il progetto comunitario. Nel pomeriggio, trasferimento nell’area del Lago Baringo.
Il Lago Baringo è situato a circa 3100 mt slm nella parte più a nord della Rift Valley, con una superficie di circa 130 km2. Il lago è alimentato da due fiumi, El Molo e Ol. Si trova fuori dai sentieri battuti. Oltre 470 specie di uccelli sono state registrate qui, tra cui fenicotteri migratori.
Sistemazione in guest house, cena inclusa nella mezza pensione e pernottamento.

26 Luglio
Prima colazione e partenza per il lago Baringo, con visita e giro in barca. Visita alla comunità di Ruko Conservancy.
Ruko Conservancy è un’area di 19.000 ettari a nord-est del Lago Baringo, composta da cespugli e alberi su circa 10 chilometri di costa. L’area protetta è stata avviata nel 2004 con l’obiettivo di portare la pace tra le comunità limitrofe dei Pokot e Il Chamus (Masai) che spesso si sono scontrati sui diritti di pascolo.
Pranzo con il gruppo Masai Il Chamus.
“Il Chamus” significa “gente che vede lontano”. Questa popolazione, di appartenenza linguistica e culturale masai, abita l’area a sud del Lago Baringo e basa il proprio sostentamento su agricoltura, allevamento e pesca.
Rientro a Nakuru. Cena previsto nella mezza pensione e pernottamento.

27 Luglio
Prima colazione all’alba e safari nel Nakuru National Park.
Il parco comprende una vasta area intorno al Lago Nakuru, un lago alcalino circondato da prati e boschi. Famoso per i suoi fenicotteri (maggiori e minori), che trasformano il litorale in un rosso magenta, e per circa altre 450 specie di uccelli. Il parco è ricco di fauna selvatica, con entrambe le specie di rinoceronti (il nero e il bianco), bufalo, leone, leopardo, iena maculata, babbuini, cercopitechi e gnu.
Pranzo presso il Nakuru Lodge all’interno del parco. Proseguimento verso il Laikipia permaculture center, cena prevista nella mezza pensione.

28 Luglio
Visita del Monte Kenya. Visita e conoscenza del progetto di comunità e permacultura Laikipia. Pranzo presso la comunità.
Il parco nazionale del Monte Kenya è un’area naturale protetta istituita nel 2008; protegge la regione che circonda il monte Kenya. Un tempo si trattava di una riserva forestale, che attualmente contiene il parco.[1] Nell’aprile 1978 l’area divenne una riserva della biosfera dell’UNESCO.[2] Il parco nazionale e la riserva forestale, uniti, divennero patrimonio dell’umanità nel 1997.
Cena inclusa in mezza pensione e pernottamento.

29 Luglio
Partenza verso la regione di Meru, visita allo storico progetto di commercio equo e solidale e pernottamento presso il lodge gestito dal progetto.
Meru Herbs nasce grazie alla realizzazione del Nguuru Gakirwe Water Project (NGWP) nel 1985, un progetto di approvvigionamento idrico funzionale all’irrigazione e per l’utilizzo domestico dell’acqua per i membri del progetto e le loro famiglie. Sono tutte famiglie contadine che vivono nella zona meridionale del Distretto di Tharaka o che provengono da altre zone del Kenya dalle quali sono arrivati per vivere nell’area. Questa è una zona semi arida dunque l’agricoltura è resa possibile dalle piogge solo per coltivazioni resistenti alla siccità, come il miglio e il sorgo.
D’altrocanto l’irrigazione ha la potenzialità di cambiare del tutto la tipologia di coltivazioni che possono essere coltivate oltre a migliorare i livelli di produttività agricola e il reddito delle famiglie contadine che qui vivono. Aumentare la produzione agricola crea nuovi posti di lavoro. Raccolti di materie prime alimentari più abbondanti e più ricchi per l’alimentazione migliorano anche la sicurezza alimentare complessiva.
Cena in mezza pensione inclusa e pernottamento presso la guest house di Meru.

30 Luglio
Escursione di conoscenza del progetto e del territorio organizzata nei dintorni di Meru. Cena prevista inclusa in mezza pensione e pernottamento presso la guest house di Meru.

31 Luglio
Rientro a Nairobi e a seconda degli operativi del volo partenza per l’Italia.

NOTE DI VIAGGIO

Per partecipare al viaggio non è necessaria la conoscenza della lingua inglese (previsti interpreti laddove necessario).
Il visto è obbligatorio, così come il passaporto con validità minima 6 mesi. Tutti i minori devono essere in possesso di passaporto individuale.
Per i documenti necessari, clima, abbigliamento, ecc., richiedere alla segreteria organizzativa il documento Prima di partire.
È consigliata la profilassi antimalarica. Per maggiori informazioni sulle vaccinazioni, seppure non obbligatorie, consultare la propria Asl.
Per gli spostamenti saranno utilizzati mezzi privati.
Il pernottamento a Nairobi sarà presso la Shalom House (www.shalomhousekenya.org), altrove si dormirà in piccole strutture. Essendo gli standard diversi, sarà necessario un certo spirito d’adattamento, è prevista la camera singola ma potrebbe non essere garantita ovunque.
Il programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, le esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

Referente locale
Il gruppo sarà accompagnato sino al 31 luglio da Raffaele Masto scrittore e giornalista, collaboratore della rivista Africa. A Nairobi è prevista la presenza di Enzo Nucci (corrispondente Rai per l’Africa), padre Kizito Sesana (missionario cattolico) e Bruna Sironi (già cooperante di Mani Tese e collaboratrice di Nigrizia), che accompagnerà il gruppo anche nella regione di Nakuru.

Livello di difficoltà
Non è garantita l’accessibilità alle persone diversamente abili nelle strutture di accoglienza o di trasporto.
Non si segnalano particolari difficoltà. Non vi sono controindicazioni per persone adulte o anziane, a condizione che siano in grado di seguire tutte le tappe previste dell’itinerario. La presenza seppur limitata di sentieri e strade polverose potrebbe essere un limite per coloro che soffrono di patologie respiratorie.

Quando
Il presente programma è valido dal 21 al 31 luglio 2019.
Per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quota viaggio
€ 1290

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:
compensi di intermediazione
assicurazione medico-bagaglio Filo diretto Assistance (solo per viaggiatori con partenza da territorio italiano)
materiale informativo, incontro pre-viaggio e verifica post-viaggio
pranzi e cene come indicato da programma
tutti i pernottamenti in camera singola
trasporti interni con mezzi privati, incluso carburante e autista, per 10 giorni.
spese vive per accompagnatore di Africa
copertura spese e compenso del referente locale per tutto il tour
ingressi ai parchi e ai progetti come da programma
quota di sostegno a favore della rivista Africa

Il costo totale espresso non comprende:
il volo aereo* di A/R, prenotabile presso l’agenzia ViaggieMiraggi (quota indicativa a partire da 600,00 euro tasse incluse)
transfert di arrivo dall’aereoporto per la Shalom house
assicurazione annullamento Filo diretto Assistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
eventuali supplementi di carburante o tasse di ingresso/uscita dal Paese
eventuali supplementi per fluttuazioni del cambio scellino/euro
visto di ingresso in aeroporto (50 dollari o 40 euro a persona) o online
4 cene e 4 pranzi non previsti nel programma (indicativamente 60 euro)
spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate
*il costo del volo aereo dipende dalla quotazione del biglietto al momento della prenotazione ed è soggetto a riconferma al momento dell’emissione
Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizioni di realizzazione
Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 8 persone massimo 14.

Informazioni
Per maggiori informazioni :
chiamare il numero +39 049 8751997
scrivere una e-mail all’indirizzo: viaggi@viaggiemiraggi.org

Altre letture correlate:

X