Sudafrica – Zuma: «Il Governo fermi gli studenti che protestano»

di Enrico Casale
Protesta degli studenti in sudafrica
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Il presidente sudafricano Jacob Zuma ha invitato il governo ad affrontare il “caos” provocato dalle proteste studentesche che da settimane stanno interessando il paese. Secondo quanto si apprende da un comunicato della presidenza, Zuma ha denunciato gli “atti di vandalismo, la distruzione di proprietà, gli incendi di biblioteche e la morte di uno studente”, avvertendo che le forze dell’ordine “non lasceranno nulla di intentato” negli sforzi per arrestare coloro che “stanno distruggendo le nostre istituzioni d’istruzione superiore”. Le proteste in Sudafrica sono riesplose la scorsa settimana dopo dell’annuncio da parte del ministro dell’Istruzione, Blade Nzimande, secondo cui le rette universitarie potrebbero essere conoscere un rincaro dell’8 per cento. Nel 2015 gli studenti avevano dato vita a un’ondata di manifestazioni di protesta in tutto il paese per impedire un rincaro del dieci per cento, costringendo infine il presidente Jacob Zuma a fare marcia indietro e ritirare il provvedimento.
(30/09/2016 Fonte: Agenzia Nova)

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X