Sudafrica, in marcia contro la xenofobia

di Enrico Casale

Migliaia di attivisti dei diritti umani hanno marciato attraverso il quartiere degli affari di Johannesburg per condannare i recenti attacchi xenofobi in Sudafrica. La manifestazione è stata organizzata per segnare una discontinuità con le ricorrenti violenze contro gli stranieri e per .

«Facciamo un errore quando attribuiamo tutti i nostri problemi economici agli stranieri – ha detto un attivista, parlando da palcoscenico -. I nostri problemi hanno radici più profonde e non sono in alcun modo dovuti agli immigrati».

Il 2 settembre sono scoppiati disordini a Johannesburg colpendo i negozi di proprietari stranieri dopo una campagna sui social media che incolpa i migranti di «rubare posti di lavoro» e «vendere beni di bassa qualità».

Le violenze hanno destato sdegno in tutto il continente. Molti Paesi hanno condannato gli attacchi. La Nigeria ha addirittura evacuato centinaia di cittadini residenti in Sudafrica.

Altre letture correlate:

X