Mugabe torna al suo villaggio (per il momento)

di Enrico Casale
robert mugabe

I resti dell’ex presidente dello Zimbabwe, Robert Mugabe, saranno trasportati nel suo villaggio di Kutama, a nord-ovest della capitale Harare, per consentire alla sua famiglia di rendergli l’omaggio finale. Lo ha annunciato ufficialmente la sua famiglia ieri, domenica 15 settembre, dopo i funerali.

L’ex presidente, eroe della guerra di indipenendenza e poi trasformatosi in un feroce dittatore, è morto la scorsa settimana all’età di 95 anni in un lussuoso ospedale di Singapore dove aveva ricevuto cure per anni. Il suo successore Emmerson Mnangagwa e alcuni capi di stato africani gli hanno reso gli onori  alla memoria sabato in uno stadio di Harare vuoto per due terzi. È previsto che Mugabe sia sepolto nel cimitero dedicato ai martiri della guerra di indipendenza, una volta terminato il mausoleo in suo onore. probabilmente l’inumazione avverrà il mese prossimo.

Fino ad allora, i suoi resti rimarranno a Kutama, il suo villaggio natale dove possedeva anche una proprietà. La sua bara sarà esposta per la gente del villaggio. L’omaggio della sua gente era inizialmente previsto per domenica ma, come ha rivelato il leader tradizionale Raphael Zvikaramba, la famiglia «aveva bisogno di un giorno di riposo».

I dettagli del funerale di Robert Mugabe sono stati oggetto di tensioni tra la sua famiglia e il governo di Mnangagwa, i cui rapporti erano pessimi dopo il colpo di Stato dell’esercito che ha causato la caduta dell’ex presidente nel 2017. Dopo aver guidato lo Zimbabwe per 37 anni, Robert Mugabe si è lasciato alle spalle un Paese traumatizzato dalla repressione e rovinato da 20 anni di crisi economica.

Altre letture correlate:

X