Rd Congo, è emergenza alimentare

di Enrico Casale
rd congo
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Nella Rd Congo, quasi 22 milioni di persone stanno affrontando una grave insicurezza alimentare, in drammatico aumento rispetto allo scorso anno. A denunciarlo, la Fao, agenzia per l’alimentazione e l’agricoltura delle Nazioni Unite.

«Il numero di persone che affrontano l’insicurezza alimentare acuta è aumentato drasticamente, da 15,6 milioni nel 2019 a 21,8 milioni – affermano i ricercatori della Fao-. L’instabilità e gli effetti della pandemia di Covid-19 hanno inciso negativamente sui prezzi del cibo. Le condizioni di vita sono quindi peggiorate. Questi fattori stanno esacerbando le esigenze umanitarie e il Paese sta ora vivendo la più grande crisi alimentare del mondo».

Secondo la Fao hanno avuto un grande peso anche «il declino economico legato al deprezzamento della valuta e al calo della crescita del Pil» oltre agli eventi naturali come le inondazioni, come contributo alla crisi,

La maggior parte delle persone colpite si trovano nelle province del Nord e del Sud Kivu, Ituri e Kasai Central. La situazione è particolarmente difficile per gli sfollati interni e per i rimpatriati «che spesso tornano nella loro terra di origine e si trovano senza i mezzi per riprendere il proprio sostentamento».

Condividi

Altre letture correlate: