Miliziani di al-Shabaab uccidono sette funzionari governativi in Somalia

di Raffaele Masto

Almeno otto funzionari governativi sono stati uccisi in Somalia in attacchi rivendicati da militanti di al-Shabaab. Il vicegovernatore della regione centrale di Shabelle figura tra le cinque persone uccise dall’esplosione di una bomba, che ha colpito il mezzo sul quale viaggiavano. Anche un consigliere del vicegovernatore è rimasto vittima dell’attacco.

In un altro raid tre funzionari distrettuali sono stati costretti con la forza a lasciare le loro case nella città di Beled Hawo, vicino al confine con il Kenya, e sono stati fucilati, secondo le autorità della regione. Il gruppo al-Shabaab ha rivendicato la responsabilità degli attacchi a Radio Andalus, un’emittente somala che sostiene i miliziani di al-Shabaab, che sono affiliati al cartello di al-Qaeda.

Altre letture correlate:

X