Madagascar | Divulgati i risultati provvisori delle legislative

di Valentina Milani
madagascar, elezioni

La Commissione elettorale nazionale indipendente (Ceni) ha divulgato ieri, sabato 15 giugno, i risultati provvisori delle elezioni legislative tenutesi il 28 maggio in Madagascar. L’Alta Corte Costituzionale deve ancora confermarli, ma essi danno la maggioranza al presidente della repubblica Andry Rajoelina.

Di fronte a un pubblico di candidati, rappresentanti della società civile, malgasci e funzionari internazionali, i membri della Ceni hanno rivelato ad uno ad uno il numero di voti ottenuti dai candidati dei 119 distretti del Madagascar. Risultati che assegnano 84 dei 151 seggi dell’Assemblea nazionale alla Ird, che supporta il presidente Andry Rajoelina, 46 a candidati indipendenti, 16 al partito Tim dell’ex capo dello Stato Marc Ravalomanana e 5 ad altri piccoli partiti.

Il presidente Andry Rajoelina dispone quindi di un comodo margine di manovra per attuare le riforme promesse ai malgasci durante le elezioni presidenziali. «Il popolo ha dato al presidente una maggioranza parlamentare stabile per portare a termine il suo programma», ha dichiarato Pierre Houlder, responsabile degli affari politici nella presidenza.

La maggior parte degli elettori ha però evitato il voto: solo il 40% di loro si è recato ai seggi elettorali, secondo gli ultimi dati della Ceni.

L’Alta Corte Costituzionale ha ora 15 giorni per proclamare i risultati finali, ma pare che il presidente Andry Rajoelina abbia la certezza di avere la maggioranza dei seggi nella prossima Assemblea nazionale.

Altre letture correlate:

X