Covid-19, in Egitto un hub per la produzione di vaccini

di Enrico Casale
test covid
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

L’Egitto creerà un hub per la produzione di vaccini anti Covid-19 che saranno poi distribuiti in Africa e Medio Oriente. Lo ha annunciato Hala Zayed, ministro egiziano della Salute e della popolazione nel corso di una riunione dei capi di stato e di governo dell’Unione africana.

Il Cairo, secondo quanto sostenuto dal ministro, vuole entrare a far parte del Covid-19 African Vaccine Acquisition Task Team (Avatt) che mira ad accelerare la partecipazione africana allo sviluppo clinico del vaccino, a superare tutte le sfide legate al finanziamento per fornire vaccini e sostenere le capacità dei paesi africani di produrre e distribuire il vaccino tra i cittadini.

Secondo il ministro, oltre ad avviare la produzione, l’Egitto lavorerà per massimizzare il beneficio del Trattato dell’African Medicine Agency che consente ai paesi africani di utilizzare la registrazione di emergenza dei vaccini, adottare una politica di utilizzo ottimale dei vaccini, spostare le eccedenze di vaccini nei paesi più bisognosi e scambiare competenze tra paesi in questo campo.

Il ministro ha dato la disponibilità del suo paese a condividere il suo sistema elettronico che consente la registrazione e il monitoraggio dei destinatari dei vaccini con paesi che non possono impostare sistemi simili.

Condividi

Altre letture correlate: