Kenya: nuovi collegamenti all’elettricità grazie alle mini-grid

di Redazione InfoAfrica

Il governo di Nairobi intende assicurare l’accesso all’energia a circa 14.000 abitazioni entro la fine di quest’anno nell’ambito di un programma nazionale finanziato dal Dipartimento britannico per lo Sviluppo internazionale (DFID).

Denominato Green Mini GRid (GMG) Facility Kenya, il programma sarà realizzato da tre aziende: la portoghese RVE.SOL, la keniana PowerGen Renewable Energy e la statunitense Powerhive.

Le tre aziende hanno ricevuto una cifra pari a circa 5,2 milioni di euro dal DFID per realizzare la connessione di decine di villaggi situati in quattro contee nella parte occidentale del Paese costruendo mini-grid, ritenute più economiche e soprattutto molto più veloci da rendere operative potendo essere utilizzate in aree remote e accelerando così il processo di copertura dell’elettricità nazionale.

“Il settore delle mini-grid è ancora in via di sviluppo – ha detto Vivian Vendeirinho, amministratore delegato di RVE.SOL – il livello di comprensione del settore finanziario è ancora piuttosto limitato: abbiamo bisogno di sovvenzioni per ridurre i costi di capitale e scalare le attività in modo da poter offrire rendimenti più elevati che possano rendere più attraente il debito commerciale dei progetti”.

[Redazione InfoAfrica]

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X