Il Sudan cerca la pace con i movimenti ribelli

di Enrico Casale
sudan

Una delegazione guidata da Mohamed Hamdan «Hemeti» Dagolo, un membro di spicco del Consiglio di transizione al potere in Sudan, si è recato a Juba, per colloqui con i gruppi ribelli sudanesi che hanno le proprie basi in Sud Sudan.

I colloqui si sono aperti ufficialmente ieri dopo che il presidente del Sud Sudan Salva Kiir ha invitato entrambe le parti a un confronto leale. I colloqui tra il governo di transizione e il Fronte rivoluzionario sudanese mirano a convincere ad unirsi al processo di pacificazione sudanese i gruppi ribelli che combattono l’esercito governativo nelle regioni del Nilo azzurro, del Kordofan meridionale e del Darfur.

Il leader del Consiglio di transizione del Sudan Abdel Fattah al-Burhan parteciperà alla sessione di apertura dei colloqui con i leader di Kenya, Etiopia e Uganda. Anche il presidente egiziano Abdel Fattah el-Sisi è stato invitato ai colloqui.

Altre letture correlate:

X